Un uomo divorato dalle proprie stesse ombre, rinchiuso in un non-luogo divenuto prigione della sua esistenza.

 

Un uomo intrappolato tra i riflessi di un passato che torna con prepotenza nel suo desolato presente.

 

Un torbido intreccio di vicende che affonda le proprie radici nell’essenza stessa dell’essere umano. Un racconto che fa riflettere sulla natura dei vincitori e dei vinti, in una danza di sovrapposizioni nella quale ogni personaggio diverrà memoria, riflesso, carnefice e vittima, nella quale ogni personaggio si specchierà nell’altro… nell’ombra dell’altro.

 

 

Rivedere la tragica vicenda di Rigoletto, dramma ottocentesco per eccellenza, attraverso le riflessioni di un Duca di Mantova moderno, divenuto uomo maturo, ci permette di parlare dell’antico con un punto d’osservazione innovativo. Il dramma si snoda sul sentiero della solitudine del nostro nuovo Duca che, da un non-luogo confinante con il proprio inconscio, ci racconta il prezzo della solitudine derivante da una vita di eccessi.

 

L’azzardo e la sfida di manipolare e alterare la drammaturgia originaria per realizzare un vero e proprio thriller introspettivo potranno dirsi completamente vinti se alla fine del racconto si susciterà nel lettore il desiderio di ascoltare o riascoltare la musica che ci ha ispirati.

 

L’ombra del Duca è quindi, sì, una nuova visione del Rigoletto di Giuseppe Verdi ma è al tempo stesso l’ombra fosca che l’animo umano può gettare sulle esistenze di infinite persone, sino ad inghiottire se stessa. Antico e moderno saranno così coniugati in una forma quanto mai attuale, per affermare una volta di più che certi “classici” non passano mai di moda.

 

 

 


Sceneggiatura e testi: Simone Tansini

Illustrazioni: Nicola Genzianella

  

Volume cartonato: 21 x 29.7

Prezzo: 18€

 

 

 

Reperibile in libreria o sulle principale piattaforme di vendita online.

 

La prima uscita “pubblica” è stata alla prestigiosissima fiera di Lucca Comics & Games, Padiglione Napoleone.

 

In concomitanza a Lucca Comics & Games, sempre a Lucca, c’è stata la splendida mostra delle tavole originali tenutasi presso lo spazio shop-espositivo di Casa Museo Puccini in Piazza Cittadella.